Datasys Magazine | The Analyst, un nuovo partner Datatex in Bangladesh
The Analyst, un nuovo partner Datatex in Bangladesh - Intervista a Bhaskar Ranjan Saha – Managing Director The Analyst Limited
Datatex , Bangladesh, tessile
3057
post-template-default,single,single-post,postid-3057,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode_popup_menu_push_text_top,vss_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
The Analyst, un nuovo partner Datatex in Bangladesh

The Analyst, un nuovo partner Datatex in Bangladesh

Intervista a Bhaskar Ranjan Saha – Managing Director The Analyst Limited

A cura di Luigi Torriani

THE ANALYST LIMITED – Software House con sede centrale a Dhaka, The Analyst a partire da maggio 2018 è un nuovo partner e rivenditore dei prodotti Datatex per il mercato bengalese.

Quali sono i punti di forza di The Analyst rispetto ai concorrenti e quali sono i vostri prodotti e servizi di punta?

The Analyst offre consulenza a 360 gradi per le aziende e propone con successo sul mercato le migliori soluzioni informatiche, in grado di soddisfare tutte le esigenze in ogni ambito: software gestionali ERP, Enterprise Performance Management, gestione e analisi finanziaria, analisi aziendale e controllo di gestione, analisi degli investimenti, analisi del rischio, soluzioni per la contabilità e il fisco, supply chain, marketing, web, IoT, industria 4.0.

 

Oggi The Analyst è anche rivenditore dei prodotti e servizi Datatex. Perché avete scelto la Datatex e quali sono gli obiettivi di questa partnership?

Sono una persona che ha come obiettivo di carriera quello di formare la mia organizzazione con l’obiettivo di diventare uno dei migliori fornitori di servizi aziendali, con un’attenzione particolare per il settore tessile. Sentivo il bisogno di creare qualcosa di nuovo fin dal periodo dell’Università, negli anni ’80, quando ho scelto di studiare e di approfondire l’industria degli indumenti e dei tessuti, un’industria che non morirà mai perché produce e vende un prodotto che rientra tra i bisogni fondamentali delle persone – i vestiti. Mi sono occupato ad alto livello di questo settore dal novembre del 2007 fino a dicembre 2017, facendo il dirigente del reparto Finance, Accounting & Information Systems, e lavorando sulla base del concetto di “Contabilità per le aziende”, che integra tutti i processi aziendali in un unico sistema con particolare attenzione a fornire servizi alle persone ai livelli di top management. Ho osservato la situazione per tanti anni e ho verificato la frequente mancanza di integrazione dei processi aziendali e l’impossibilità di gestire l’azienda con le informazioni in tempo reale. Allo stesso tempo ho potuto notare che quando manca un gestionale specifico i dipendenti si inventano scuse di ogni genere e non riescono a raggiungere gli obiettivi posti dall’azienda.

Ritengo che nel contesto della rivoluzione odierna nel modo Saas (Software as a Service), e tenendo presente la rigorosa concorrenza c’è nel mondo del tessile e abbigliamento in Bangladesh, sia necessario avere un sistema informatico verticale e specifico, in grado di integrare i processi aziendali focalizzandosi sull’industria stessa, e in grado di esaltare i vantaggi competitive delle aziende che lo usano.

Nella mia lunga esperienza ho avuto l’opportunità di lavorare con un numero notevole di sistemi ERP locali e internazionali, e non ho mai trovato nessuna soluzione specifica per il mondo tessile che sia al livello di quella della Datatex: Now, il software di proprietà della Datatex, si distingue nettamente dagli altri software sul mercato, ed è il più attuale e il migliore per praticità. Sono stato introdotto nel mondo Datatex quando sono entrato a far parte di Liz Fashion in Bangladesh, e ho approfondito nel dettaglio con il loro team le funzionalità durante le demo e i webinar.

Siccome noi di The Analyst siamo focalizzati sull’industria tessile e dell’abbigliamento in Bangladesh, e per noi è centrale il concetto di “Contabilità per le aziende che integra tutti i processi aziendali in un unico sistema e si impegna a fornire prestazione di alto livello”, abbiamo rilevato che le soluzioni informatiche giuste per questo settore sono quelle della Datatex, per cui abbiamo deciso di introdurre le soluzioni Datatex nel mercato del Bangladesh, diventando rivenditori.

I nostri obiettivi principali sono:

(1) servire l’industria del nostro Paese insieme alla Datatex, anche con soluzioni e sistemi progettati ad hoc, e stabilendo una relazione con almeno 20 e più aziende con un fatturato superiore ai 30 milioni di dollari entro i prossimi tre anni

(2) creare una nostra rete di consulenti e commerciali esperti di sviluppo aziendale, con l’aiuto di risorse della Datatex, che trasferiranno le conoscenze al nostro team per servire l’industria tessile del Bangladesh.

 

L’industria tessile bengalese è cresciuta notevolmente negli ultimi anni. Oggi il Bangladesh è il secondo produttore mondiale (dopo la Cina) di vestiti e indumenti, e l’80% delle esportazioni del Paese è costituito da prodotti tessili. Quali sono le caratteristiche e i punti di forza che hanno consentito alle aziende bengalesi di diventare un punto produttivo di riferimento  per le marche low cost ma anche per gli stilisti e per i brand internazionali più importanti in ambito moda e fashion?

Le principali caratteristiche e i punti di forza del Bangladesh sono: le persone (che imparano velocemente il lavoro e i processi di produzione); il basso costo del lavoro, in particolare in ambito tessile. Storicamente le nostre persone sono fedeli all’azienda e i nostri businessmen investono nell’industria, considerando la richiesta globale per i prodotti tessili e abbigliamento, ma anche grazie agli incentivi che ricevono dal governo del Bangladesh, che riguardano in particolare l’industria tessile e l’esportazione di prodotti tessili.

 

Si leggono spesso critiche e polemiche sulle condizioni dei lavoratori nelle industrie tessili bengalesi, dal punto di vista del salario, dei diritti e della sicurezza. D’altro canto la crescita del settore offre grandi opportunità in termini occupazionali e dal punto di vista del business. Qual è la sua opinione in proposito?

Il tempo delle critiche è ormai passato, grazie al continuo monitoraggio da parte del governo in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro e di requisiti ambientali. Il programma del governo punta a rafforzare le condizioni di sicurezza sul lavoro, e prevede di adeguarsi agli standard internazionali rispetto al concetto di valore equo dei salari. Gli imprenditori vogliono raggiungere questi standard anche nel settore tessile, e qualsiasi critica secondo me è in malafede. Il Bangladesh e la sua industria tessile sono stati anzi elogiati per i loro standard (in particolare in tema di sicurezza sul lavoro) da parte dei gruppi industriali europei e americani, e abbiamo fatto grandi passi avanti per la sostenibilità del settore.

Ora l’industria del Bangladesh punta sulla crescita dell’efficienza e della produttività, introducendo il concetto di innovazione dal punto di vista dei sistemi informatici e standardizzando i processi anche grazie agli aiuti economici del governo. La questione del clima bengalese potrebbe rappresentare un problema per l’industria tessile in futuro, specialmente per l’uso dell’acqua, e sarà importante lavorare al meglio su questo fronte. In ogni caso il Bangladesh oggi non può più essere ignorato: la nostra industria tessile è cresciuta tantissimo negli ultimi quarant’anni, e credo che questa crescita – considerando la situazione internazionale e le skills delle persone bengalesi – non si fermerà e non potrà essere fermata.



Accetta la nostra privacy policy prima di inviare il tuo messaggio. I tuoi dati verranno utilizzati solo per contattarti in merito alla richieste da te effettuate. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close