Aiutare ad evolvere senza invadere. L’ERP Datasys in ambiente IBMi

Aiutare ad evolvere senza invadere. L’ERP Datasys in ambiente IBMi

Articolo di Antonio Falletta e Luigi Torriani

   Sono migliaia le aziende italiane che lavorano ancora oggi con ERP tradizionali, su AS/400 IBMi. Troppo spesso queste aziende, che si trovano oggi di fronte alla necessità ineludibile di investire per rinnovare il proprio ecosistema informatico, ma al tempo stesso non vogliono dissipare gli investimenti hardware effettuati e il proprio know-how aziendale costruito negli anni, si trovano “vittime” di proposte commerciali “aggressive”, all’insegna di un aut-aut tra cambiamento assoluto e stasi.

Datasys Network ha un approccio diverso, e propone un’evoluzione ERP graduale, che riesce a integrare le funzioni dipartimentali dell’azienda e le vecchie applicazioni scritte in RPG con soluzioni software innovative. Datasys comprende le paure e le difficoltà che si accompagnano a ogni cambiamento, e cerca di venire incontro alle aziende con una proposta nella quale l’innovazione si accompagna al rispetto del cliente e alla salvaguardia del know-how aziendale e degli investimenti che l’azienda ha fatto.

Cerchiamo di spiegare in concreto come questo approccio può aiutare un’azienda ad abbracciare il cambiamento senza inutili “violenze” e senza rivoluzioni “cruente”.

Parliamoci chiaro: nel mercato si è diffusa negli ultimi anni la convinzione (per noi assolutamente errata) che le soluzioni che girano in ambiente IBM Power System i abbiano a che fare inevitabilmente con qualcosa di “vecchio” e di “superato”. Eppure questa percezione – che tra l’altro è, lo ripetiamo, del tutto sbagliata – non ha affatto portato le aziende ad abbandonare il mondo AS/400, anzi! Sono diverse migliaia oggi in Italia le aziende, in certi casi anche di grandi dimensioni, che lavorano con AS/400. Perché? I motivi sono due:

  1. Il primo motivo è che IBM Power System i non è affatto “superato”, ed è – come tutti coloro che lo usano sanno molto bene – un prodotto che garantisce altissimi livelli in termini di prestazioni, di solidità, di affidabilità e di sicurezza, caratteristiche che in una fase storica come quella attuale, nella quale la sicurezza informatica è un tema sempre più delicato e imprescindibile, diventano decisive. L‘architettura ad oggetti su cui si fonda questo sistema operativo lo rende infatti sostanzialmente inattaccabile e impenetrabile per qualsiasi virus. Ad essere “vecchie” sono semmai le soluzioni storiche scritte in RPG che giravano spesso e ancora oggi girano su AS/400, e che alcune software house italiane anche molto conosciute fingono di “svecchiare” con meri restyling di facciata e con semplici cambiamenti nell’interfaccia grafica. Vecchio non è IBM Power System i, che è un prodotto non solo con un passato che ha segnato la storia dell’informatica ma anche con un futuro importante davanti; vecchie e irrimediabilmente datate sono molte soluzioni e applicazioni che ancora girano in quel mondo, soluzioni proposte – incredibilmente – ancora oggi da un certo numero di software house destinate – prima o poi – a cercare di evolvere radicalmente oppure a uscire dal mercato.
  2. Il secondo motivo per il quale migliaia di aziende lavorano ancora oggi con AS/400 è legato all’approccio – completamente sbagliato – che le software house più evolute troppo spesso hanno. Stiamo parlando di software house che hanno delle soluzioni innovative e degli ERP web based, ma che vanno dalle aziende prospect sbagliando completamente atteggiamento e proponendo cambiamenti radicali e sconvolgenti. Molte delle aziende che lavorano con AS/400 e con vecchie soluzioni software hanno applicazioni dipartimentali ad hoc che hanno richiesto importanti investimenti, che hanno messo in gioco le competenze di tecnici capaci e di grande esperienza e che rispondono perfettamente a determinate esigenze di organizzazione e di pianificazione industriale. Che senso ha proporre – come fanno alcuni – di buttare via tutto, compreso l’AS/400 e comprese le applicazioni dipartimentali, per riscrivere tutto ripartendo da zero? Ci rendiamo conto di quali costi ha una transizione di questo genere?

Datasys Network si propone alle aziende italiane con un approccio completamente diverso, che cerca di far convivere il nuovo con il vecchio superpersonalizzato. Le soluzioni ERP di Datasys sono multipiattaforma e uniscono l’innovazione e il mondo web da una parte con la piena compatibilità con il mondo IBMi e con le vecchie soluzioni dipartimentali dall’altra. Chi lavora con AS/400 e si rivolge a Datasys ha la possibilità di aggiornare il sistema senza stravolgere la vita dell’azienda e di chi ci lavora, attraverso interventi che non sono mai invasivi e che risolvono qualsiasi problema in quattro passaggi concomitanti:

1.Possibilità di mantenere AS/400 e di poter contare sull’indiscussa affidabilità e sicurezza dei prodotti IBMi

2.Possibilità di evolvere l’ecosistema informatico aziendale con un ERP evoluto, web-based, multipiattaforma e multiaziendale

3.Possibilità di mantenere le vecchie applicazioni dipartimentali, che si integrano e dialogano con il nuovo ERP

4.Possibilità di fruire delle soluzioni di cloud, hosting e disaster recovery nella Server Farm di Datasys Network.

Non stiamo parlando di ipotesi suggestive o di idee da valutare. Stiamo parlando di qualcosa di molto concreto, cioè di oltre mille aziende clienti che già oggi lavorano in questo modo, ovvero con AS/400 e con le soluzioni ERP evolute di Datasys. Quando parliamo di Datasys, d’altronde, stiamo parlando di una software house che da una parte – in partnership con Datatex – sta innovando profondamente il mondo ERP, e che dall’altra ha un know-how consolidato da molti anni sul mondo Power, con soluzioni ERP proprietarie che sono ufficialmente certificate IBMi, cioè sono nell’elenco ufficiale dei prodotti eleggibili alle Solution Edition IBM i.

Vuoi scoprire di più? Siamo disponibili a regalarti un incontro di approfondimento! Scrivici a info@datasys.it, oppure telefonaci (tel. 02 677 3351).



Accetta la nostra privacy policy prima di inviare il tuo messaggio. I tuoi dati verranno utilizzati solo per contattarti in merito alla richieste da te effettuate. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close